Single in vacanza: un popolo che cresce in Italia

Riflettevo in questi giorni sul tema dei single in vacanza e non ho potuto fare a meno di pensare a quanto siamo spesso condizionati nella scelte

single in vacanza

Tra un po’ scoprirai perché!

Single in vacanza: questioni di scelte

La vita di ogni uomo o donna su questa terra è fatta di scelte.

Adesso c’è chi pensa che sia effettivamente lui/lei a scegliere, chi è consapevole che le scelte spesso non sono proprio sue e chi ha aperto gli occhi da tempo comprendendo che sono davvero poche le scelte che può prendere in autonomia in questa vita.

Intendiamoci, tutti siamo liberi…

Ma liberi da cosa?

L’uomo è un animale sociale e vive in gruppo.

Proprio perché fa parte di un gruppo deve già sottostare a determinate regole che ne condizionano il comportamento.

Già da quando nasce (e persino prima da quando è solo nel ventre materno)  subisce “condizionamenti” da tutto ciò che incontra sul cammino.

Famiglia, scuola, religione, lavoro ecc. tutto contribuisce a modificare i suoi comportamenti.

Ma chi  sono gli attori protagonisti di questi mutamenti comportamentali?

È possibile identificarli?

Certo!

Sono padre, madre, fratelli, maestro ed insegnanti, compagni di scuola, il prete, datori di lavori, colleghi di lavoro, amici, conoscenti ecc. ecc.

Tante persone che compongono l’elenco, spesso sterminato,  di chi “Mario Rossi” (ovvero noi) ha incontrato e incontrerà nella sua vita. Tutte persone che hanno lasciato il segno.  Tante persone che hanno, quindi,  dei nomi e dei cognomi.

Accanto a queste troviamo, però, un altro vasto universo che condiziona la nostra esistenza fatto di regole e regolamenti scritti e non scritti a cui “Mario Rossi” dovrà attenersi nella sua vita proprio perché fa parte di quel gruppo e in quel gruppo la sua vita si svolge.

Capisci che, in uno scenario di questo tipo, non sempre si è liberi di fare quello che si vuole davvero?

Da questo la seconda domanda che mi sono posta…

Quanto le nostre decisioni dipendono dagli altri?

Quando parliamo di single in vacanza, parliamo di un mondo a parte.

Come sai organizzo nel mio gruppo di amici vacanze e viaggi per single e mi piace che sempre più persone si uniscano a noi.

Sapevi che, solo in Italia, un terzo della popolazione rinuncia a partire per una vacanza perché non parte l’amico, l’amica, il partner, il compagno, la compagna, il marito o la moglie?

Sì, hai letto bene!

Più del 30% della popolazione rinuncia ad un meritato periodo di relax per non essere da soli o, più verosimilmente, perché la dolce metà non vuole.

Roba da mettersi le mani nei capelli!

Chi è in coppia ha una vita talmente tanto condizionata da rinunciare al proprio benessere.

Per fortuna che l’Italia sta cambiando.

Cresce il numero di Single nel nostro Paese e cresce, di conseguenza, la voglia di indipendenza.

Il numero di persone single in vacanza è aumentato in questi anni  (per fortuna) ed aumenterà sempre di più.

Accanto a chi sceglie di partire, indipendentemente se il compagno lo fa o meno (e che quindi non può essere di fatto annoverato nella casistica dei single), molti uomini e molte donne oggi “viaggiano in solitaria” unendosi a gruppi di persone che hanno le loro stesse esigenze.

Cresce ed è cresciuto, quindi, tutto l’aspetto legato ai servizi che sono offerti al  popolo dei single in vacanza con un numero di professionisti sempre più specializzato in questo settore.

I bisogni di un single in vacanza sono diversi da quelli di un vacanziere normale.

Il single in vacanza è una persona che durante l’arco dell’anno, prima di godersi questo meritato periodo di ferie, ha dovuto “combattere” il doppio rispetto ad una persona normale.

Si pensi a una mamma single o un padre single ad esempio. Già essere un genitore in coppia non è semplice con tutti gli impegni che hanno i figli oggi, specie se ancora piccoli, figuriamoci essere un genitore single.

Anche per il single che non ha figli la cosa non è molto diversa in quanto deve provvedere in tutto e per tutto a se stesso.

Sicuramente nel popolo dei single italiani c’è ancora chi vive nel nucleo parentale di origine o perché ancora non ne è mai uscito, o perché essendo un single di ritorno (una persona che aveva una precedente relazione finita), la vita l’ha riportato a casa.

Anche questi single hanno, però, esigenze diverse rispetto alla classica famiglia italiana in vacanza e per loro bisogna pensare ad un servizio unico cucito addosso alla loro realtà.

Noi, nel nostro piccolo, siamo specializzati ad esempio per i single over 45 ed organizziamo viaggi per single in vacanza in questa fascia.

Spesso mi hanno chiesto di organizzare viaggi per single per fasce d’età differenti ma non ho mai accettato.

Il motivo?

Molto semplice, ho anch’io quell’età e conosco bene, dunque, quali sono le esigenze di questi single in vacanza.

Oggi specializzarsi è la parola d’ordine!

Diffida di chi si improvvisa se sei anche tu un single! Hai poco tempo a disposizione, spendilo bene.

Se vuoi saperne di più contattami ora o iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le offerte in esclusiva.

Ad attenderti ci sarà un gruppo di amici pronti ad accoglierteli tra  di loro.

Ti aspetto.

Anna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *